Cronaca

Bancarotta fraudolenta con omissione dei pagamenti dei tributi dovuti: divieto di esercitare attività a imprenditore beneventano

Questa mattina un imprenditore di Benevento è stato raggiunto dalle misure cautelari di divieto di esercitare attività e dall'obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. 

Bancarotta fraudolenta con omissione dei pagamenti dei tributi dovuti: questa mattina un imprenditore di Benevento è stato raggiunto dalle misure cautelari di divieto di esercitare attività e dall’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Benevento, bancarotta fraudolenta: divieto di esercitare ad imprenditore

Nella mattinata odierna, a seguito di un’articolata indagine, i finanzieri hanno dato esecuzione ad un imprenditore beneventano all’ordinanza delle misure cautelari di divieto di esercitare imprese o ricoprire uffici direttivi delle persone giuridiche per un anno e dall’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. L’uomo è gravemente indiziato di bancarotta fraudolenta perpetrato con plurime condotte di distrazione e dissipazione del patrimonio societario e omissione dei pagamenti dei tributi dovuti.

Le indagini

Le indagini sono partite dal fallimento, con sentenza emessa nel gennaio 2021, di una società con sede a San Giorgio del Sannio ed operante nel settore della carpenteria metallica, con passivo accertato pari a circa 1.100.000 euro. Le indagini condotte hanno permesso di acquisire gravi indizi di colpevolezza: tra queste la costituzione di una società di diritto estero per la costruzione di serbatoi di petrolio, gas e benzina in Medio Oriente. Operazione, quest’ultima, che provocava la sottrazione alla società fallita di attrezzature e beni aziendali per un valore di circa 300mila euro. Altri gravi indizi anche nell’inadeguatezza di scritture contabili nonché nella realizzazione di spin-off aziendali in favore di altre imprese gestite dai medesimi soggetti.

 

Articoli correlati

Back to top button