Tentato suicidio a Casalduni: 39enne da fuoco all’auto e rimane ustionato

casalduni-tentato-suicidio

Casalduni, tentato suicidio domenica notte: un 39enne napoletano, affetto da problemi psichici, è rimasto ustionato dopo l'incendio della sua auto

Casalduni, tentato suicidio domenica notte: un 39enne di origini napoletane, affetto da problemi psichici, ha incendiato l’auto della sorella, ustionandosi a sua volta.

Casalduni, tentato suicidio: grave un 39enne

L’uomo, R.B., 39 anni, di Napoli, in cura presso l’unità psichiatrica Asl di Scampia, si era allontanato da casa domenica pomeriggio a bordo della sua auto, una Ford Fiesta.

Una volta giunto a Casalduni, avrebbe telefonato alla sorella minacciando il suicidio. Rimane da capire cosa sia accaduto nei momenti tra questa telefonata e il ritrovamento dell’uomo, soccordo da alcuni automobilisti che avevano notato il corpo ancora avvolto parzialmente dalle fiamme.

L’uomo ha riportato diverse ustioni, ma le sue condizioni non destano preoccupazioni. Il 39enne è stato trasportato all’ospedale Rummo, dove si trova attualmente ricoverato nel reparto di Psichiatria

TAG