Cronaca

Donati caschi di ventilazione agli ospedali beneventani. Mastella: “Non voglio una sanità selettiva”

Benevento, il primo cittadino Clemente Mastella ha commentato la donazione di 100 caschi di ventilazione con relativo corredo accessorio al “San Pio” di Benevento e altrettanti al “Fatebenefratelli”. “Non voglio una sanità pubblica selettiva, ma voglio che la sanità sia pronta alla gestione dell’emergenza”. I caschi saranno utilizzate anche per i Reparti di Pneumologia.

Benevento, caschi di ventilazione donati al San Pio

Le donazioni sono state fatte da due facoltosi amici di Mastella, ovvero Diego Della Valle e Luca Cordero di Montezemelo, personalità eminenti dell’imprenditoria e della finanza nazionale ed internazionale che non hanno mai mancato in verità di corrispondere sempre alle sollecitazioni del Sindaco a favore del territorio sannita.

Nella mattinata erano presenti al momento della consegna presso l’ospedale del Rione Ferrovia, Fra Gian Marco Languez, padre superiore del Fatebenefratelli e il direttore generale Giovani Carozza. Al San Pio invece hanno presenziato il direttore generale Mario Ferrante e il consigliere comunale Nanni Russo.

Il commento di Mastella

“Voglio che la sanità risponda ai suoi bisogni – ha detto Mastella -. Il cittadino non deve andarsi a curare altrove, ma avere la possibilità dio farlo qui con ottimi strumenti. Spero che l’emergenza si arresti e non ritorni più, ma queste attrezzature saranno fondamentali anche in futuro negli ospedali, sopratutto per pazienti asmatici e cardiaci”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Articoli correlati

Back to top button