Cronaca

Minacce e botte ai genitori, scatta la libertà vigilata per un 37enne

San Giorgio la Molara, picchia i genitori: scatta la libertà vigilata. L'uomo così è stato accompagnato in una struttura sanitaria

Scatta la libertà vigilata per un 37enne accusato di aver picchiato i genitori San Giorgio la Molara. L’uomo, che non assumeva farmaci indispensabili per le sue precarie condizioni mentali, si era reso protagonista di una serie di violenze ai danni dei genitori come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

San Giorgio la Molara, picchia i genitori: scatta la libertà vigilata

Il magistrato ha fatto scattare il provvedimento di libertà vigilata nei confronti del 37enne. L’uomo così è stato accompagnato in una struttura sanitaria del casertano dove sarà sottoposto al trattamento farmacologico a cui si sottraeva. La vicenda risale al mese di aprile quando i genitori dell’uomo si erano visti costretti a rivolgersi ai carabinieri con una denuncia in cui hanno ricostruito le loro vicissitudini.

In particolar modo, il figlio avrebbe più volte aggredito verbalmente gli anziani genitori. Non sarebbero mancate le aggressioni fisiche, tra spintoni e strattonamenti, testate e anche lancio di oggetti come sedie e tavoli. Inoltre, in più occasioni avrebbe rotto vetri di bottiglie seminandoli sul percorso di accesso all’abitazione dei genitori, sbatteva continuamente le porte della casa comunicante con quella dei genitori e chiedeva insistentemente denaro e in caso di rifiuto li offendeva ponendoli in una condizione di vita impossibile.

Articoli correlati

Back to top button